OGM: si o no?!

scritto da il 29 giugno 2006

Nel dibattito sugli ogm, penso che l’unica certezza è che scopriremo solo fra qualche decennio gli eventuali effetti collaterali. Per adesso, in India, si è prodotta una anomala moria (il 25% contro gli abituali 5-10%) di ovini e caprini. Sotto accusa il cotone ogm, nei cui pascoli avevano brucato gli animali…

fonte e articolo: Agricoltura Nord Est

Commenti disabilitati su OGM: si o no?!

le nuove star del web

scritto da il 28 giugno 2006

Un’interessante articolo su quegli spazi del web in cui le parole d’ordine sono: condivisione, profili personali, amici in gruppo. Da MySpace a del.icio.us.

Fonte e articolo completo: Peacelink

Commenti disabilitati su le nuove star del web

In questi giorni, per chi non l’avesse letto, il mio orario è dalle 7 alle 9:30 e dalle 15:30 alle 19.

Alcuni giorni scrocco il pranzo a San Martino, ma al martedì e giovedì mi fermavo a mangiare in Istituto. Anche oggi, puntuale sono sceso alle 12:30 a mangiare ma… mi vede il cuoco ed esordisce con: “Le devo dire una cosa??

io: “Prego, dica pure!??

cuoco: “Stamattina mi hanno comunicato (sottointeso il direttore) che non posso più darle da mangiare. Mangiano solo… (segue elenco di dipendenti)??.

io: “bene, sono le 12:30, da qualche parte mi daranno da mangiare…??

Esco per telefonare e “prenotare?? a San Martino e incontro la segretaria. Segue nuovo colloquio:

lei (in imbarazzo): “Scusa, devo dirti una cosa…??

io: “Dimmi pure…??

lei (ancora più imbarazzata): “Dovevo dirtelo stamattina ma non ti ho visto… non puoi fermarti a mangiare…sai non abbiamo la licenza per somministrare bevande…solo i dipendenti con l’orario a ridosso…se arriva un controllo dell’ASL…??

io: “Non c’è problema…??

Mangiare ho mangiato. E molto meglio, ma molto molto meglio di come avrei mangiato in mensa. Però due cose le devo dire:

1- se non hai licenza di somministrare bevande ecc., come fai a fare mensa tutto l’anno, anche per una scuola esterna? E come fai a distribuire i gelati sfusi nel nuovo bar che hai aperto?

2- Io, che devo impegnare 12 ore per farne 6, non ho l’orario a ridosso?

3- Se arriva un controllo dell’ASL, posso parlarci? Vorrei raccontargli di come, per tutto l’anno, il cibo viene impiattato anche 5 minuti prima dell’arrivo dei ragazzi (per fare più in fretta) che così mangiano tutto freddo anche a gennaio…

Ma forse, anzi sicuramente, è un modo come altri di questi giorni per dirmi: sloggia! Anche chiamato mobbing…

NO!!!! Ha vinto l’Italia!

scritto da il 26 giugno 2006

Con il 61,7% o grazie all’1-0 al 95° l’Italia ha vinto…

Ora sarebbe il caso di dedicarsi agli eurodeputati come il leghista Speroni che ha commentato ‘Gli italiani fanno schifo e l’Italia fa schifo’. O Maroni che sostiene che gli ‘Italiani sono pazzi!’. Io metto volentieri 1 euro per pagare un avvocato e portare Speroni in tribunale per offese personali, se il restante 61,7% si unisce…
E magari dedichiamo anche un pensiero al giornalista che ieri, al più che logico rifiuto di Lippi di svelare la tattica di gioco, l’ha apostrofato con un “allora parliamo di donne”! Per poi condannare, sostenuto da tutti i suoi colleghi, lo stesso Lippi come maleducato e villano!

Commenti disabilitati su NO!!!! Ha vinto l’Italia!

un po’ assente

scritto da il 26 giugno 2006

La scorsa settimana non ho scritto per qualche giorno causa la concomitanza di due fattori: un guasto tecnico egregiamente gestito e risolto da Tophost (che consiglio per la professionalità, gentilezza ed economicità) e gli orari di mer..a che devo fare e che invece non si sono risolti!

Nessuno avrà sentito la mia mancanza ma se qualcuno si fosse preoccupato, lo volevo tranquillizzare! 😉

Commenti disabilitati su un po’ assente

State buoni se potete

scritto da il 26 giugno 2006

Vi ricordate che ho parlato di un musical su San Filippo Neri, “State buoni se potete”. Ora, grazie a Claudia, posso anche darvi le date in cui replicano:

il 30 GIUGNO a MONTANARO ore 21.00
il 2 LUGLIO a RIVAROLO ore 21.00
il 14 LUGLIO a CALUSO ore 21.00

Se potete andate a vederli!

Commenti disabilitati su State buoni se potete

Vangelo della Domenica

scritto da il 25 giugno 2006

Dal vangelo secondo Marco

In quel giorno, verso sera, disse Gesù ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E lasciata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui.
Nel frattempo si sollevò una gran tempesta di vento e gettava le onde nella barca, tanto che ormai era piena. Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che moriamo?».
Destatosi, sgridò il vento e disse al mare: «Taci, càlmati!». Il vento cessò e vi fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché siete così paurosi? Non avete ancora fede?».
E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, al quale anche il vento e il mare obbediscono?».

Commenti disabilitati su Vangelo della Domenica

verso il referendum…

scritto da il 20 giugno 2006

Un post veloce veloce, ma qualcuno ha visto i manifesti per il referendum in giro per Ivrea? Quelli che se sei per il si ti dicono di votare no e viceversa?! Per esempio ce n’è uno che recita più o meno così: “La Russia era una federazione, se vince il si l’Italia  le assomiglierà…”! Se riesco li fotografo e poi li metto sul blog.

No comment sul lavoro…

Commenti disabilitati su verso il referendum…

Dal vangelo secondo Marco

Il primo giorno degli Azzimi, quando si immolava la Pasqua, i discepoli dissero a Gesù: «Dove vuoi che andiamo a preparare perché tu possa mangiare la Pasqua?». Allora mandò due dei suoi discepoli dicendo loro: «Andate in città e vi verrà incontro un uomo con una brocca d’acqua; seguitelo e là dove entrerà dite al padrone di casa: Il Maestro dice: Dov’è la mia stanza, perché io vi possa mangiare la Pasqua con i miei discepoli? Egli vi mostrerà al piano superiore una grande sala con i tappeti, già pronta; là preparate per noi».
I discepoli andarono e, entrati in città, trovarono come aveva detto loro e prepararono per la Pasqua.
Mentre mangiavano prese il pane e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: «Prendete, questo è il mio corpo». Poi prese il calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse: «Questo è il mio sangue, il sangue dell’alleanza versato per molti. In verità vi dico che io non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo nel regno di Dio».
E dopo aver cantato l’inno, uscirono verso il monte degli Ulivi.

Commenti disabilitati su Vangelo della Domenica – Corpus Domini

da lunedì…

scritto da il 17 giugno 2006

…,Le comunico che, a partire da lunedì 19 giugno 2006 e fino al 28 luglio 2006, il suo orario giornaliero, dal lunedì al venerdì, sarà il seguente dalle 7,00 alle 9,30 e dalle 15,30 alle 19,00. … (tratto dal foglio consegnatomi ieri, venerdì 16/06/06)

Ovvero, 12 ore per lavorarne 6. A voi ogni conclusione…

Commenti disabilitati su da lunedì…

considerazioni 2

scritto da il 17 giugno 2006

Un mio post, di qualche settimana fa, ha suscitato un po’ di interesse. Ho già provato a spendere qualche parola, ma come avevo promesso, lascio qui il secondo post di considerazioni. Poi, visto il clima che si è creato (“perche stai mettendo in atto lo slogan molti nemici molto onore…. e stai avendo molto onore…??) valuterò come procedere.

Le mie considerazioni sono tante e spero di non rubare troppo tempo a chi legge non è interessato alla questione. Lascio perdere i giudizi sull’uso di Internet e del mio spazio web. Non ho creato un blog per parlare di M.F. (uso le iniziali per non dargli altra pubblicità), non ne vale la pena! Ad oggi ho pubblicato circa 180 articoli su argomenti differenti e ciò può bastare.

L’associazione non mi faceva comodo, io avevo contribuito a farla nascere e mi pare che la differenza sia sufficientemente chiara. Ma forse, troppo intenti a difendere il vostro ideale non avete avuto tempo di leggere la mia storia. Forse, anzi sicuramente, mentre Rox e altri vivevano i loro 16-17 anni, io vivevo i miei 25-26 con aspettative, progetti e responsabilità differenti. Con esperienze alle spalle che mi facevano vedere il mondo in modo un po’ differente da loro. Spero che la vita, quando sarete un po’ più adulti, vi insegni cosa vuol dire perdere un lavoro, su cui avete puntato il vostro futuro, per i capricci di una persona che non ha mai dovuto preoccuparsi di nulla.

Forse non era stato spiegato bene, perché era più comodo così, ma oratorio, centro giovanile e associazione erano cose alquanto differenti.

Il mio portafoglio? Ognuno guardi il suo, perché tutti hanno ricevuto  rimborsi per il lavoro (lavoro e non servizio) svolto nei centri estivi, le cifre erano uguali per tutti e con i “frutti?? dei centri non mi sono certo arricchito. Anche qualcuno che vuole farmi la morale ha usufruito dei rimborsi dell’associazione. Ma del mio investimento, in termini anche solo di orario, non penso che voi abbiate il conto.

Molta gente se n’è andata per causa mia? E qualcuno ha un esempio in casa? Parliamo di 11-12 anni fa, e forse sarebbe più corretto dire che qualcuno neanche ci entrava all’oratorio perché era più bello andare a fare il bagno all’Orco. Poi, io è da qualche anno che non collaboro più in oratorio, tutta questa gente avrebbe potuto ritornare a riempire i cortili…

Un’ultima precisazione: non mi è mai interessato essere responsabile del centro giovanile. Per 2 motivi: primo perché riconosco e ammetto i miei limiti e non sarei stato adatto a quel ruolo. Secondo: perché chi era stato scelto, oltre che caro amico, era il migliore per farlo.

Termino con un rimpianto: come mi ha fatto notare una persona saggia che aveva già visto lontano, avrei dovuto informare l’ispettore di ciò che stava capitando.

Continuate pure a sentirvi amati…come guanti nelle sue mani! Auguri!

una lenta agonia

scritto da il 16 giugno 2006

Cuorgnè chiude, apre, richiude, riapre, richiude definitivamente…da circa 20 anni… Salesiani Piemonte

Commenti disabilitati su una lenta agonia

Wine Blog Association

scritto da il 16 giugno 2006

E’ nata la Wine Blog Association, la cui missione sarà “Coordinare i wineblogger italiani ed esteri con iniziative online ed offline rivolte ad evidenziare e valorizzare il ruolo indipendente e trasparente della comunicazione del vino via blog.”

Anche se avrei preferito un nome italiano, capisco che per presentarsi all’estero è meglio un nome inglese. E allora non mi resta che augurare buon lavoro! Sapendo già che sarà buono perchè gran parte dei soci costituenti sono blogger già conosciuti e molto apprezzati (almeno da me)!

fonti: Vino al vino, Imbottigliato all’origine, Marketing, Alice, Wino, Simplicissimus

Commenti disabilitati su Wine Blog Association

il mio lavoro di oggi

scritto da il 15 giugno 2006

Oggi i bambini dell’estate ragazzi (che non si vuol più chiamare così) vanno in gita in piscina e rientrano alle 18. E io? Ieri sera mi è stato detto: “farti venire tutto il pomeriggio sarebbe prenderti in giro…vieni a fare 2 orette intorno alle 18”.

Buona giornata a tutti!

Commenti disabilitati su il mio lavoro di oggi

blogger? direttori responsabili!

scritto da il 14 giugno 2006

Sembra essere già finita la discussione: il blogger è uno scrittore o meno? Perchè il tribunale di Aosta, con un precedente che potrà diventare pericoloso, ha condannato un blogger equiparandolo a un direttore responsabile di testata giornalistica.

Se proprio dobbiamo caricarci (noi blogger) questa responsabilità, dico io, forniteci almeno una tessera da giornalista!
fonte e articolo completo: Punto Informatico

Commenti disabilitati su blogger? direttori responsabili!