da lunedì…

scritto da il 17 giugno 2006

…,Le comunico che, a partire da lunedì 19 giugno 2006 e fino al 28 luglio 2006, il suo orario giornaliero, dal lunedì al venerdì, sarà il seguente dalle 7,00 alle 9,30 e dalle 15,30 alle 19,00. … (tratto dal foglio consegnatomi ieri, venerdì 16/06/06)

Ovvero, 12 ore per lavorarne 6. A voi ogni conclusione…

Commenti disabilitati su da lunedì…

considerazioni 2

scritto da il 17 giugno 2006

Un mio post, di qualche settimana fa, ha suscitato un po’ di interesse. Ho già provato a spendere qualche parola, ma come avevo promesso, lascio qui il secondo post di considerazioni. Poi, visto il clima che si è creato (“perche stai mettendo in atto lo slogan molti nemici molto onore…. e stai avendo molto onore…??) valuterò come procedere.

Le mie considerazioni sono tante e spero di non rubare troppo tempo a chi legge non è interessato alla questione. Lascio perdere i giudizi sull’uso di Internet e del mio spazio web. Non ho creato un blog per parlare di M.F. (uso le iniziali per non dargli altra pubblicità), non ne vale la pena! Ad oggi ho pubblicato circa 180 articoli su argomenti differenti e ciò può bastare.

L’associazione non mi faceva comodo, io avevo contribuito a farla nascere e mi pare che la differenza sia sufficientemente chiara. Ma forse, troppo intenti a difendere il vostro ideale non avete avuto tempo di leggere la mia storia. Forse, anzi sicuramente, mentre Rox e altri vivevano i loro 16-17 anni, io vivevo i miei 25-26 con aspettative, progetti e responsabilità differenti. Con esperienze alle spalle che mi facevano vedere il mondo in modo un po’ differente da loro. Spero che la vita, quando sarete un po’ più adulti, vi insegni cosa vuol dire perdere un lavoro, su cui avete puntato il vostro futuro, per i capricci di una persona che non ha mai dovuto preoccuparsi di nulla.

Forse non era stato spiegato bene, perché era più comodo così, ma oratorio, centro giovanile e associazione erano cose alquanto differenti.

Il mio portafoglio? Ognuno guardi il suo, perché tutti hanno ricevuto  rimborsi per il lavoro (lavoro e non servizio) svolto nei centri estivi, le cifre erano uguali per tutti e con i “frutti?? dei centri non mi sono certo arricchito. Anche qualcuno che vuole farmi la morale ha usufruito dei rimborsi dell’associazione. Ma del mio investimento, in termini anche solo di orario, non penso che voi abbiate il conto.

Molta gente se n’è andata per causa mia? E qualcuno ha un esempio in casa? Parliamo di 11-12 anni fa, e forse sarebbe più corretto dire che qualcuno neanche ci entrava all’oratorio perché era più bello andare a fare il bagno all’Orco. Poi, io è da qualche anno che non collaboro più in oratorio, tutta questa gente avrebbe potuto ritornare a riempire i cortili…

Un’ultima precisazione: non mi è mai interessato essere responsabile del centro giovanile. Per 2 motivi: primo perché riconosco e ammetto i miei limiti e non sarei stato adatto a quel ruolo. Secondo: perché chi era stato scelto, oltre che caro amico, era il migliore per farlo.

Termino con un rimpianto: come mi ha fatto notare una persona saggia che aveva già visto lontano, avrei dovuto informare l’ispettore di ciò che stava capitando.

Continuate pure a sentirvi amati…come guanti nelle sue mani! Auguri!