metti una sera a cena…

scritto da il 11 novembre 2006

Metti una sera a cena 7 reduci da un’avventura vissuta solcando i sette mari e vivendo le esperienze più inimmaginabili che la mente umana possa concepire. Luogo di ritrovo una tra le più belle ed esoteriche città del nord Italia, come la profondità dell’avventura vissuta richiede… Cos’altro poteva capitare?!

Sulla scia di antichi ricordi…

Un turbine di idee e supposizioni che si incrociavano…

Passando per i paesi più lontani…

Per giungere ad un solo risultato…

Ok, diciamoci la verità: quando siamo entrati e il simpaticone di turno ha detto: “siamo tutti astemi” alla signora è preso male. Quando poi abbiamo iniziato a chiederle prestazioni particolari come la bottiglia coperta, in quel momento ha maledetto il giorno in cui ha deciso di aprire il ristorante!

Quale ristorante? Magorabin a Torino in Corso San Maurizio (di fronte a Palazzo Nuovo).

Giudizio? Calda e accogliente la sala ma quando è stata piena era troppo rumorosa. E la porta che si apriva dietro la mia schiena molto fastidiosa. Bellissime le salviette di spugna monouso in bagno, con un lavabo spettacolare (il tubo di rame me lo devo ricordare!). Cura e buon gusto nella presentazione dei piatti. Molto belli i bicchieri!

E per il nostro problema di aglio, cipolla & c.? Nonostante non fosse stata preavvertita, la sala, nella figura della padrona, si è dimostrata molto disponibile e con gentilezza attenta al cliente. In cucina, forse, non altrettanto.

Finale? Forse troppe bucce di arancia candita e un po’ caruccio. Ma la serata è stata davvero molto piacevole!

Alla prossima concordiani…

ps: e con oggi apro una nuova categoria: ristoranti, magari ci riporto anche vecchi post.

Combal.zero

scritto da il 11 novembre 2006

Ieri ho avuto la fortuna di entrare in quello che per me è sempre stato un mito. Un tempio che guardavo da lontano, chiedendomi quali spettacolari qualità uno dovesse avere per entrarci (non come avventore, spesso, e purtroppo a volte, per quello bastano i soldi…). Probabilmente non occorre essere super-eroi, ma è stato molto istruttivo vedere come l’arte della cucina si fonde con le capacità industriali…

Chissà che un giorno non vada a festeggiarci qualcosa… Combal.zero

Commenti disabilitati su Combal.zero