A distanza di una settimana dalla Pasqua, penso di essere ancora in tempo per condividere queste parole di Benedetto XVI:

(Resurrezione - Affresco della chiesa di S. Salvatore in Chora, Istanbul)

“Se le prove che Dio
nella creazione ti dà della sua esistenza
non riescono ad aprirti per Lui;
se la parola di Dio
e il messaggio della Chiesa
ti lasciano indifferente
allora guarda a me,
al Dio che per te si è reso sofferente,
che personalmente patisce con te
vedi che io soffro per amore tuo
e apriti a me e a Dio Padre.”
Benedetto XVI

La domenica dopo Pasqua è chiamata “in albis” perchè nei primi tempi della Chiesa il battesimo era amministrato durante la notte di Pasqua, e i battezzati indossavano una tunica bianca che portavano poi per tutta la settimana successiva, fino alla prima domenica dopo Pasqua, detta perciò “domenica in bianche vesti”. Giovanni Paolo II ha voluto dedicare questa domenica alla Divina Misericordia.