Grillo VS Mastella

Scritto da il 29 settembre 2007

ATTENZIONE: questo post e' piu' vecchio di 12 mesi. I commenti sono stati percio' chiusi. Per qualunque segnalazione usate la maschera contattami.

“Pace fatta!” si diceva ieri di tg in tg. “Grillo e Mastella insieme per scrivere un libro”, era l’avvenimento prossimo futuro a cui tutta l’Italia doveva guardare speranzosa! Ma da dove arrivava la notizia? Da una fonte più che attendibile, dal blog dello stesso Beppe Grillo. Tutto scritto in un post, il cui contenuto i telegiornali riportavano, per “dovere di cronaca”, a chi non può accedere a Internet.

Pace fatta? Provate a leggere il post che annuncia la buona novella, lo trovate all’indirizzo http://www.beppegrillo.it/2007/09/il_capro_espiat.html. Io mi limito a illustrarvi i punti salienti (con BG il testo in verde del Grillo, con ME i miei commenti in arancione tanto per dare un po’ di colore):

BG: «Non ci sto più al gioco al massacro ceppalonico. Mastella è solo un capro espiatorio. Il migliore sulla piazza della politica, certo. Per questo hanno scelto lui.
Ma l’indulto non è una sua idea, ne sono convinto (…)»

ME: è chiaro il concetto? Il migliore capro espiatorio senza idee, mi pare già una bella presa per i fondelli.

BG: «(…)Mastella ha detto oggi una grande cosa, ha annunciato un libro “su tutte le altre caste, a partire dai giornalisti??.
Questa volte sono d’accordo con lui. Gli offro la mia prefazione o, se preferisce, il libro lo possiamo scrivere a quattro mani. Vado fino a Ceppaloni se mi invita.»

ME: il Grillo effettivamente dice di volere scrivere un libro con Mastella. Ma, e qui probabilmente nessuno ha più letto, aggiunge ancora un pezzo, una lettera…

BG: «Pubblico una lettera del fratello di Paolo Borsellino e di Sonia Alfano indirizzata al Capo dello Stato.

“Chiediamo l’intervento del Capo dello Stato per porre fine all’imbarazzante ed offensiva attività del Ministro Mastella tesa ad imbavagliare la verità e scongiurare che la giustizia possa, definitivamente, arrivare a lui.
Per evitare ciò ha chiesto al CSM il trasferimento del PM De Magistris motivando la richiesta come atto dovuto a seguito delle risultanze delle ispezioni ministeriali presso la Procura di Catanzaro. (…) Forse sfugge, o addirittura sconosce, al ministro Mastella che esistono problemi gravi che andrebbero sollevati al CSM e che rischiano di ingolfare la giustizia; le procure di Caltanissetta e di Catania, considerata l’importanza delle stesse nella lotta alla mafia, sono scoperte da troppo tempo. (…) Sarebbe opportuno che Mastella si dimettesse subito, così da rendere più sereni anche gli italiani, ai quali chiediamo di non dimenticare che Mastella è testimone di nozze del pentito di mafia F.sco Campanella.
Speriamo pertanto in una forte presa di posizione da parte di tutti gli italiani onesti che non possono essere rappresentati da personaggi come Mastella e company.?? Sonia Alfano e Salvatore Borsellino»

ME: ora, vi pare che si possa fare pace con qualcuno pubblicando una lettera come quella sopra? Lettera che condivido perfettamente, ma che non penso sia un trattato di armistizio. Il post si conclude con due post-scriptum, il primo a firmare un appello, il secondo, dai toni molto drammatici, dice: «2 Ps: Il fungo è in ritardo. Ripeto: il fungo è in ritardo». Per evitare altre interpretazioni degli italici tg, vi fornisco io la soluzione: quest’anno ci sono ancora pochi funghi, perciò sulle colline di Genova non è ancora stato possibile organizzare l’annuale cena in casa Grillo.

2 Commenti per “Grillo VS Mastella”

  1. gianfalco scrive:
    29 settembre 2007 at 15:05

    E’ appena nato MASTRILLO e io l’ho battezzato.
    Le prime immagini sul mio blog.
    ciao
    gianfalco

  2. Clemente scrive:
    29 settembre 2007 at 17:26

    Io e Grillo scriveremo il libro insieme e allora faremo i nomi, tutti i nomi!

    Clemente
    http://clementemastella.wordpress.com