lastampa.it del 9 maggio 2007 «Silvio Berlusconi tonico come non mai (…): “Non esiste il modello Sarkozy, sono io il suo modello. Non a caso dopo aver vinto le elezioni sono stato il primo che ha chiamato”».

repubblica.it dell’8 maggio 2007 «“Sarkozy ha visto Berlusconi come modello. Le sue idee sono le mie??. Il leader di Forza Italia, (…) torna a commentare la vittoria (…) di Nicolas Sarkozy. Spiega che gli è “amico da anni?? e spera “che possa governare al meglio??. “È un moderato, un conservatore, nel senso politico del termine. Questo non significa che non sia un rivoluzionario nel senso di cambiare la vecchia politica??, sottolinea».

Poi ieri, fonte ANSA.it, è successo questo: «PARIGI – E’ durata poco più di due ore la prima conferenza stampa di Nicolas Sarkozy da quando è all’Eliseo (…). Il presidente ha posto il problema della pubblicità nelle reti televisive pubbliche che non devono inseguire le private e che potrebbero trovare fonti di finanziamento attraverso la tassazione della pubblicità aggiuntiva proprio sui canali privati».

E le reazioni sono state immediate…

Povero Silvio, tradito e colpito dal suo delfino! Neanche più in Francia potrà far televisione tranquillo, moderno Giulio Cesare pugnalato dal figlio Bruto!