attenti alla rete!

scritto da il 16 luglio 2008

«Il Garante per la privacy Francesco Pizzetti nella Relazione Annuale al Parlamento mette in guardia dalle possibili insidie di Internet, puntando il dito sul rischio di derive che possono nascere soprattutto da YouTube e Social network; reti che si diffondono sempre di più e attraverso le quali si scambiano milioni di dati ma che i giovani usano con spensieratezza e inconsapevolezza» (da Corriere.it).

Eccola la ricetta vincente: adolescenti inconsapevole e rete cattiva!

“Cari”, vecchi burocrati, se Internet vi fa paura perchè non lo conoscete, possiamo comprendervi. Vorreste assoggettarlo al vostro mediocre potere, ma non ci riuscite. Fateci comunque un favore: soffrite in silenzio. Grazie!

«Tra gli emendamenti accolti nella notte c’è quello che prevede le impronte digitali per tutti sulla carta d’identità dal primo gennaio 2010. La norma, raddoppia a 10 anni la validità della carta d’identità, che oltre alla fotografia dovrà essere munita anche delle impronte digitali. (…) In materia c’è una direttiva dell’Unione europea» (da www.repubblica.it).

Qualcuno mi spiega a cosa servirà? A me pare un’anacronistica inutile complicazione burocratica…

Forse aiuta a dimenticare i tagli di 3,2 miliardi di euro al comparto sicurezza. Anomalo per chi ha fatto una campagna elettorale sulla sicurezza…

ps: la direttiva europea? Un governo intelligente direbbe: “chi se ne frega!”.