Rivarolo è così felice?

scritto da il 3 dicembre 2009

La notizia gira oramai da qualche giorno: una ricerca condotta, per il settimanale Panorama, dal Centro studi Sintesi di Venezia ha stilato la lista dei 100 borghi più felici d’Italia. In questa lista, la canavesana Rivarolo si situa al 35° posto, prima assoluta fra i centri della provincia di Torino.

E’ davvero così?

E come fai a dire che a Rivarolo la gente è davvero più felice che a Salassa?

I parametri, almeno quelli di partenza, basta leggerli su Panorama: «Per individuare i 100 borghi più felici, lo studio ha selezionato un campione di cittadine medie attraverso due fasi. La prima scrematura, effettuata partendo da tutti gli 8.101 comuni italiani (…) ha eliminato di volta in volta gli estremi: per esempio, i comuni con una densità media della popolazione troppo bassa e troppo alta, quelli nei quali gli immigrati residenti sono meno dell’1 per cento o sopra il 15 e così via. I comuni che hanno superato la prima prova sono stati 249.»

Hai capito? Si è felici solo nei comuni dove c’è la giusta quantità di immigrati: un po’ di badanti, un po’ di prostitute e un po’ di braccia a basso costo. Un po’ ma non troppo: ecco la giusta ricetta della felicità.

Direi che la storia si possa chiudere qui.

NB: il riferimento a Salassa è puramente per vicinanza geografica. L’articolo di Panorama lo trovate qui: http://blog.panorama.it/italia/2009/11/27/best-italy-la-felicita-abita-nei-piccoli-comuni-ecco-chi-vince/