No, Craxi no!!! parte 2

Scritto da il 15 gennaio 2010

ATTENZIONE: questo post e' piu' vecchio di 12 mesi. I commenti sono stati percio' chiusi. Per qualunque segnalazione usate la maschera contattami.

Alla fine la via a Craxi verrà dedicata, magari anche un corso, un giardino, una tangenziale…no, quella sarebbe superflua!

E nessuno si opporrà seriamente. Nessuno. Neanche i “duri & puri” che si svegliano al mattino presto per impedire che vengano intitolate vie ad Almirante. Per Craxi resteranno a dormire tranquilli…

Ma perchè?

Non vi ricordate? Andate a leggere su wikipedia:«Bettino Craxi morì il 19 gennaio del 2000 per un arresto cardiaco. L’allora presidente del Consiglio e leader dei Democratici di Sinistra Massimo D’Alema propose le esequie di Stato».

Mi sembra chiaro: la destra propone e la sinistra non si oppone. Ecco il concetto di democrazia secondo i nostri politici!

Io a questo non ci sto e ripeto: no, Craxi no!!!

Ma torniamo a qualche riga sopra: non vi ricordate di D’Alema? Allora fanno ancora più paura le parole della Moratti: «la storia, come dire, è il fondamento della libertà del popolo; la memoria è un’altra cosa: è un po’ l’anima del popolo. E a volte ci può essere come il rischio che la storia e la memoria non stiano insieme».

La punteggiatura l’ho messa io per facilitare la lettura. L’originale lo trovate nel video che segue. Dopo averlo visto, provate a riflettere: dopo 10 anni è davvero possibile che storia e memoria siano così lontane? O forse si vuole manipolare la storia per cancellarci del tutto la memoria?

I commenti sono chiusi.