inutile Wikileaks

scritto da il 18 febbraio 2011

L’Espresso ha cominciato a pubblicare i nuovi cable, o cablogrammi, che gli ha passato Wikileaks.

Su Berlusconi: «Le sue frequenti gaffe e la povera scelta di parole hanno offeso praticamente tutte le categorie di cittadini italiani e molti leader europei… Ha danneggiato l’immagine del Paese in Europa e creato un tono comico alla reputazione italiana in molti settori del governo statunitense (…) è diventato il simbolo dell’incapacità e inefficacia dei governi italiani nell’affrontare i problemi cronici del Paese: un sistema economico non competitivo, la decadenza delle infrastrutture, il debito crescente, la corruzione endemica».

E sull’opposizione: «il Pd è disorganizzato».

Mi chiedo: ci sarà un giorno in cui Wikileaks ci rivelerà davvero qualcosa che non sappiamo già?

ps: il livello più alto di menzogna lo raggiunge il Giornale: «Leggendo gli articoli apparsi sul settimanale e sul quotidiano, infatti, sembrerebbe proprio che gli americani stronchino il Cavaliere. La verità è diversa»…proprio diversa: gli fanno un sacco e una sporta di complimenti! Ridicoli.

Commenti disabilitati su inutile Wikileaks

Buonasera Chicago!

scritto da il 5 novembre 2008

Oggi siamo un pò più felici e anche la bandiera a stelle e strisce è meno antipatica…

Buon lavoro Obama!

«Buonasera Chicago! (…) C’è voluto molto tempo, ma stasera, grazie a quello che abbiamo fatto in questa giornata, in questa elezione, in questo specifico momento, oggi il cambiamento è in America» (da Annuzza).

PS: Barack? Quando ti si avvicinerà un nano per abbracciarti, mandalo a fanc..lo da parte nostra! Ci sarai ancora più simpatico! («Consigli gliene posso dare perchè sono più anziano, lo farò quando lo abbraccerò di persona». Così Berlusconi(…)).

(foto presa da laStampa.it)

Commenti disabilitati su Buonasera Chicago!

candidatura olimpica

scritto da il 28 luglio 2008

Da laStampa.it del 27/7/2008: «29 persone sono state impiccate stamattina all’alba a Teheran. Secondo Amnesty International, l’anno scorso in Iran le esecuzioni capitali sono state 317, un record battuto solo dalla Cina».

Direi che a questo punto non resta altro da fare che candidare l’Iran per ospitare le Olimpiadi.

No? Perchè non ha lo stesso mercato della Cina? Capisco…

Per la cronaca, nella classifica delle condanne a morte l’Iran «precede Paesi quali Arabia Saudita, Pakistan e Usa» (www.agi.it). Ah, la democrazia a stelle&strisce!

Commenti disabilitati su candidatura olimpica

USA via dal nucleare

scritto da il 23 maggio 2008

Ieri sera sul Tg3 della notte è andato in onda un servizio bello e interessante della bravissima Giovanna Botteri.

La giornalista ha spiegato e raccontato come gli USA abbiano da tempo abbandonato la via nucleare. Non per motivi ideologici (sono pur sempre gli USA!) ma per motivi economici.

Mentre, per tutto il giorno, i vari tg hanno dato ampio risalto alle parole del ministro Scajola. Che promette centrali di nuova generazione… peccato che gli studi per queste siano ancora in alto mare!