alla faccia della Par Condicio!

scritto da il 26 marzo 2008

Ce n’eravamo accorti da un po’, in particolare su Rai2. Adesso ho anche trovato chi usa bene le parole per esprimere il concetto, leggo da Axell:

«(…) la cosa che balza agli occhi è la strategia. Come quale strategia?
Quasi tutti i programmi Mediaset (ma anche di Rai Due, di alcune TV locali, vedi Italia 7 Gold) sono dedicati a casalinghe e pensionati, e fin qui nulla di sconvolgente. Siamo nella norma, quello è il target. Il problema è che si tratta di programmi pieni zeppi di propaganda politica del Centro-Destra (anzi del Destra-Lega) sin dalle 7.30 di mattina e la programmazione si spinge laconica e sorniona anche nel pomeriggio inoltrato. E qui mi prende male.
E’ quasi un mantra: “Troppe tasse colpa di Prodi, Alitalia fallisce colpa dei comunisti, tutto aumenta colpa del governo, i mutui sono altissimi colpa del centro sinistra, la zucchina è alle stelle colpa della CGIL?? e via discorrendo, fino al punto di sentire una baldanzosa Rita dalla Chiesa esordire a Forum con 5 notizie una più brutta e tremenda dell’altra (tra cui i 4000 soldati USA morti in IRAQ che stonava, ma faceva sugo) concludendo che questo Paese ha bisogno di buone notizie, di cambiare, di voltare pagina.
E qualcuno vuole anche abbattere la par condicio, ma è mai stata applicata?».

Commenti disabilitati su alla faccia della Par Condicio!

Purtroppo i giorni di vacanza pasquali sono già finiti! Tra i tanti pensieri e ricordi, ve ne butto lì qualcuno…

  • Intanto la granita migliore continuano a farla loro: Il negozietto del gelato! E con la maglietta “me ne sbatto u’ belin” (scritto giusto?), sono ancora più simpatici! Speriamo che, nonostante qualche problemino, possano fare una grande stagione!
  • Veder passare la Milano-San Remo il sabato di Pasqua è stata una bella ciliegina sulla torta.
  • Peccato che non sia piaciuto all’associazione albergatori: è stato un valore aggiunto, qualcosa in più regalato ai turisti. Invece di lamentarvi che le previsioni del tempo sono state sbagliate, provate a pensare a un turismo diverso. A un’offerta turistica in grado di conquistare e attirare le persone. Che non debbano più basarsi sulle previsioni, perchè tanto in Riviera ci sarà sempre qualcosa da fare.
  • Oramai siamo irrimediabilmente persi: se non possiamo differenziare ci sentiamo male! Ma in Liguria non c’è la raccolta differenziata? Si, c’è carta, vetro, lattine. Ma a San Bartolomeo non c’è ancora organico e indifferenziato!
  • Perchè il recupero della strada litoranea tra Diano Marina e Oneglia è incompleto? Sono finiti i fondi? O è l’unica soluzione per non dover cedere poi alle auto?
  • E infine: ricordarsi di evitare il rientro di martedì pomeriggio dopo Pasqua: la coda è assicurata!

E domani si comincia… 😉